Le carte di credito in Giappone


Eccomi di nuovo per parlarvi di un elemento importantissimo per un viaggio in Giappone: il denaro e le carte di credito.

Prima di partire, mi sono posta il problema di quanti Yen in contanti portare e mi sono informata sulle carte di credito/prepagate accettate dove e in che modo. L’ambasciata italiana in Giappone scrive:

Le principali carte di credito internazionali, quali American Express, VISA, Diners Club e MasterCard vengono accettate nelle maggiori banche, negli alberghi, nei negozi delle maggiori città. Tuttavia, può accadere che in alcuni negozi, soprattutto se piccoli o dislocati, non sia possibile utilizzarle o che le transazioni con le carte di credito non siano molto convenienti. Si consiglia, pertanto, di munirsi di contanti, soprattutto quando ci si allontana dai grandi centri.
Ci sono più di 26.000 bancomat postali, distribuiti su tutto il territorio nazionale, che accettano carte bancomat di circuiti internazionali quali Cirrus, PLUS, Maestro e Visa Electron. Tuttavia, si prega di tener presente che i bancomat postali hanno degli orari di apertura e chiusura. È possibile, invece, utilizzare 24 ore su 24 i servizi bancomat Seven Bank presso i mini-market Seven Eleven dislocati in tutto il Giappone. Su ogni sportello bancomat sono in genere indicati i simboli delle carte bancomat accettate. Per indicazioni più precise sulla dislocazione di sportelli bancomat in cui è possibile utilizzare la propria carta si consiglia, in ogni caso, di contattare direttamente la propria banca. 

C’è poi una notizia recente che è bene conoscere:

Dal 19 aprile a data da destinarsi le carte Mastercard, Maestro e Cirrus non sono accettate per i prelievi nei 7-Eleven (conbini), possono essere però sempre utilizzate per i prelievi negli ATM postali e internazionali, come anche per pagare in alberghi e grandi negozi.

Sono partita quindi con sufficienti Yen in contanti per mangiare e sopravvivere 18 giorni in Giappone e con una prepagata Visa electron e una Mastercard, con la tranquillità e la sicurezza di poterle utilizzare negli alberghi che avevo prenotato tramite Booking. Ero tranquilla… Davvero tranquilla!

E invece al primo hotel l’amara sorpresa! Non funziona nessuna delle due carte e allo stesso modo non funzioneranno negli altri hotel e in grandi negozi. Ancora adesso non riesco a spiegarmi il motivo.
La Visa Electron veniva rifiutata subito, come se fosse smagnetizzata, allo stesso modo non mi ha funzionato negli ATM postali, tanto che fino al mio ritorno in Italia pensavo davvero fosse smagnetizzata. (e non lo è perché qui funziona benissimo) Il bello è che usai questa stessa carta nel 2007 e funzionò meravigliosamente!
La Mastercard al pagamento in hotel dava tutti i processi, ma poi l’operazione non andava a termine, non si sa per quale strambo motivo (abbiamo provato sia con Pin sia senza), per fortuna negli ATM ha funzionato e abbiamo potuto prelevare… Per fortuna avevamo gli Yen in contanti a coprirci, ma se non avessimo potuto prelevare, avremmo dovuto economizzare all’inverosimile (tagliare pranzi e ovviamente qualsiasi cosa che avremmo potuto comprare in Giappone!)

I giapponesi amano poco le carte di credito e adorano i contanti, e li capisco, purtroppo però quando si tratta di viaggi lunghi anche le carte sono importanti… Almeno per poter pagare gli Hotel. Il consiglio che quindi mi sento di darvi per un viaggio in Giappone è cambiare un bel po’ di soldi qui in Italia (sufficienti/fate un calcolo a seconda di quanti giorni state) e avere così il culetto (^^) coperto (nessuno storcerà la bocca se tirerete fuori tante banconote, anzi! Nessuno poi vi ruberà niente, si può girare tranquilli con tanto denaro), portarvi dietro 2 o tre carte per prelievi negli ATM o per provare a pagare gli alberghi, portarvi anche un po’ di euro da cambiare sul posto per le emergenze… nel caso in cui nessuna carta dovesse funzionare. Non affidatevi alle sole carte perché rischiereste davvero di restare senza denaro nel paese dei balocchi! (nel senso che tornerete a casa malissimo per non aver potuto comprare niente!)

food_bleach_wakame

Annunci

7 risposte a “Le carte di credito in Giappone

  1. Anche io ci sono stato recentemente e con l’American Express non ho avuto alcun problema. In Italia fa un po’ schifo, non l’accettano da nessuna parte ma all’estero è davvero una mamma dal cielo!

  2. Ciao, sai anche dirmi se la Visa normale ( non prepagata ) viene presa o meno? E a quando risale questa tua esperienza e dove esattamente in Giappone? Grazie!

    • Bisogna provare. Dalle dichiarazioni deve funzionare, ma anche la mia avrebbe dovuto funzionare e poi cosi non è stato… il fatto che non sia prepagata è forse un punto di forza e c’è migliore probabilità che funzioni 🙂 poi conosco molta gente che non ha mai avuto problemi… quindi bisogna stare con le spalle coperte con più carte e contanti 😉 la mia esperienza risale ad agosto 2013 a Osaka. Con la mastercard sono poi riuscita a prelevare in vari ATM a Kyoto e Tokyo 🙂

      • Occhio, perché se per VISA prepagata si intende la postepay, è possibile prelevare solo in una determinata fascia oraria (le poste fanno sempre un po’ di casino) 🙂

      • Sì, sì, sapevo anche di questo. Il problema era che la carta veniva risputata subito, come se non funzionasse proprio… Per questo credevo fosse smagnetizzata :\

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...